Assicurazione viaggio in Giappone: cose da sapere

Scritto da AssicurazioneOnline il

IGiappone, con la sua cultura affascinante e misteriosa, sta diventando una meta molto gettonata negli ultimi tempi per i turisti italiani e non solo. Organizzare un viaggio in tempi brevi in paesi lontani è ormai molto facile. Il Giappone, con la sua storia ricca di tradizione e la sua ospitalità, è una meta molto appetibile. Come in ogni viaggio però è opportuno stipulare un’assicurazione viaggio, che metta al riparo da qualsiasi imprevisto ed inconveniente. Il Giappone è un paese molto tranquillo, dove l’ospitalità è uno dei requisiti fondamentali. Nonostante ciò è sempre dietro l’angolo una disavventura qualsiasi, che può trasformare il viaggio da sogno in un incubo. Per scongiurare qualsiasi guaio o evento spiacevole, sottoscrivere un’assicurazione viaggio per il Giappone è sicuramente un’ottima idea.

NOVITA' - Finalmente buone notizie per le tasche degli automobilisti italiani! Le compagnie assicurative devono obbligatoriamente applicare degli sconti in favore di tutti gli automobilisti italiani che hanno determinate caratteristiche. Inserisci la targa e pochi altri dati per verificare se hai diritto allo sconto. Scopri quanto puoi risparmiare oggi.

Il livello sanitario ed igienico in Giappone è molto alto, e c’è grande rispetto per il prossimo. Basti pensare che i giapponesi, soprattutto se sono malati, influenzati o hanno una semplice tosse, girano con una mascherina per non infettare le altre persone. Bisogna però considerare che nel paese del Sol Levante le prestazioni mediche fornite dagli ospedali sono a pagamento. Ciò significa che, se malauguratamente il viaggiatore dovesse ammalarsi o infortunarsi, dovrebbe pagare le spese di tasca sua. Per evitare questo pericolo è assolutamente necessario stipulare una  assicurazione sanitaria, che copra ogni infortunio, incidente o malattia. Ad ogni modo per le emergenze è possibile chiamare il 119. É un numero attivo 7 giorni su 7 e 24 ore su 24, che consente di chiamare un’ambulanza in caso di necessità. Al centralino lavorano operatori capaci di parlare anche in inglese.

In Giappone è possibile praticare diverse attività, come la scalata del monte Fuji, l’immersione nelle acque termali di un Onsen, o visitare il parco di Nara a spasso tra i cervi. Che siano attività estreme o meno, una polizza sanitaria metterà al riparo da qualsiasi incidente o imprevisto. Infine bisogna tenere presente un altro aspetto: andare in Giappone è molto dispendioso, sia da un punto di vista fisico che economico. Il viaggio dura circa 14 ore ed è molto costoso. Purtroppo, a causa di imprevisti dell’ultima ora, talvolta è necessario rinunciare al viaggio. Per non perdere i soldi è consigliabile quindi stipulare un’assicurazione annullamento viaggio, che permette di recuperare tutta o una parte della cifra investita.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *