Assicurazioni auto anche con Poste Italiane

Scritto da AssicurazioneOnline il

La notizia è sicura: Poste Italiane ha deciso di entrare anche nel ramo delle assicurazioni auto. La società, che aveva già fatto il suo debutto nel campo assicurativo per quel che riguarda il ramo Vita, Danni e Protezione della Salute aveva fatto intendere che prima o poi avrebbe esteso la sua attività e ora le cose si sono finalmente messe in moto.

NOVITA' - Finalmente buone notizie per le tasche degli automobilisti italiani! Le compagnie assicurative devono obbligatoriamente applicare degli sconti in favore di tutti gli automobilisti italiani che hanno determinate caratteristiche. Inserisci la targa e pochi altri dati per verificare se hai diritto allo sconto. Scopri quanto puoi risparmiare oggi.

L’ufficializzazione del debutto nel settore RC Auto e Moto è divenuta di dominio pubblico con la nota che riporta i risultati finanziari del primo trimestre del 2018. Insieme alla nota, la documentazione allegata specifica che Poste Italiane al momento si trova ancora in una fase di ricerca di uno o più partner ideali per dare il via al proprio progetto. A dire il vero, il progetto dell’azienda è di respiro ben più largo, Deliver 22, infatti è un vero e proprio piano strategico quinquennale attraverso il quale Poste Italiane intende valorizzare il proprio gruppo.

Quali sono i partner che ricerca la società per entrare nel mondo delle assicurazioni Auto e Moto? Diciamo che più uno o più nomi, la società ha intenzione di selezionare i propri partner lasciandosi guidare da due criteri: il prezzo e la qualità. Quello che ha intenzione di offrire sono prodotti economici, ma che sappiano distinguersi per il tipo di coperture . D’altra parte in un campo come quello delle assicurazioni in cui si risulta vincenti solo con polizze stremamente personalizzabili e i cui premi siano contenuti, è praticamente d’obbligo dedicare grande attenzione ai partner da scegliere. No dunque a compagnie di mentalità ristretta e sì, invece, a chi dimostra che è in grado di garantire flessibilità, personalizzazione, serietà e tariffe convenienti.

In una conferenza Matteo Del Fante, amministratore del gruppo, ha ribadito che per quel che riguarda l’esordio di Poste Italiane nel ramo RC Auto e Moto, la società è addirittura in anticipo rispetto al progetto originario. Non c’è comunque fretta perché l’obiettivo è quello di un’entrata graduale per aver modo di far conoscere i prodotti e fidelizzare la clientela. Certo che con i suoi quasi 13.000 sportelli Poste Italiane avrà modo di raggiungere ogni angolo della penisola e il fatto di poter contare su un rapporto diretto con i clienti dovrebbe essere di aiuto per registrare un successo nel campo assicurativo delle due e delle quattro ruote.

Via allora alla gara che la società ha affidato a Kpmg e che tra i competitor vede sia compagnie straniere, sia italiane, tra cui Generali e Unipol.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *