Assicurazioni sempre più tecnologiche

Scritto da AssicurazioneOnline il

Secondo i dati dell’ANIA (Associazione Nazione delle Imprese Assicuratrici) nel 2016 gli utili delle compagnie italiane sono andati riducendosi soprattutto a causa della forte contrazione del numero delle polizze che riguardano il ramo Vita. L’ammontare totale dei premi segna infatti un meno 12,5% pari a 78 miliardi di euro e un calo così vistoso sta spingendo le imprese assicurative italiane a innovarsi divenendo sempre più tecnologiche per attrarre il numero sempre più crescente di clienti che si affidano esclusivamente alle assicurazioni online. Non a caso gli investimenti in InsurTech, la specifica branca tecnologica che viene applicata alle imprese assicuratrici, ha visto una crescita del 27% durante il 2016.

NOVITA' - Finalmente buone notizie per le tasche degli automobilisti italiani! Le compagnie assicurative devono obbligatoriamente applicare degli sconti in favore di tutti gli automobilisti italiani che hanno determinate caratteristiche. Inserisci la targa e pochi altri dati per verificare se hai diritto allo sconto. Scopri quanto puoi risparmiare oggi.

In particolare, secondo una ricerca effettuata da Accenture, che ha intervistato oltre 32.000 clienti delle assicurazioni, ciò su cui devono maggiormente puntare le compagnie sono Iot Robo Advisory. IoT (Internet of Things) fornisce in tempo reale le notifiche sugli itinerari con la maggior percentuale di sinistri mentre si è alla guida, aiutando così gli utenti a evitare le strade con probabili ingorghi dovuti a incidenti. Robo Advisory invece offre una consulenza online permettendo anche un’alta personalizzazione delle polizze. Le compagnie assicuratrici devono però prestare attenzione agli eventuali futuri concorrenti, infatti ben il 30% degli intervistati ha dato la propria disponibilità a sottoscrivere contratti di assicurazione online anche con distributori non convenzionali come Google, Amazon e le grandi catene della grande distribuzione.

Se la tecnologia può venire in aiuto alle compagnie tradizionali permettendo loro di offrire consulenze in ogni momento, va però anche detto che i clienti amano sempre più la rete e le possibilità che essa offre. Consultare i siti che offrono informazioni circa le coperture delle polizze e i diversi prodotti assicurativi è una pratica che ormai rientra nella normalità, così come informarsi dei prezzi dei premi attraverso i vari comparatori presenti sul web. Negli ultimi tre anni gli utenti che sono ricorsi a internet per ottenere tali informazioni sono passati dal 54% al 68%, ma sono cresciuti notevolmente di numero anche coloro che hanno scelto di stipulare un’assicurazione online con una delle tante compagnie che agiscono esclusivamente sul web.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *