Assicurazioni viaggio per la Russia

Scritto da AssicurazioneOnline il

La Russia è una terra suggestiva e misteriosa, una meta sicuramente non convenzionale per organizzare una vacanza in estate controtendenza. La Russia però è anche un mercato particolarmente vivace per gli imprenditori ed i commercianti italiani, che spesso si recano in territorio russo per questioni di lavoro. Organizzare un viaggio in Russia però può rappresentare un vero percorso ad ostacoli tra le strette maglie della burocrazia internazionale. Scopriamo tutto quello che c’è da sapere per organizzare un viaggio in Russia. Per richiedere un visto turistico presso l’Ambasciata o il Consolato russo, bisogna stipulare un’assicurazione sanitaria con un massimale di almeno 30.000 euro per coprire le eventuali spese mediche.

NOVITA' - Finalmente buone notizie per le tasche degli automobilisti italiani! Le compagnie assicurative devono obbligatoriamente applicare degli sconti in favore di tutti gli automobilisti italiani che hanno determinate caratteristiche. Inserisci la targa e pochi altri dati per verificare se hai diritto allo sconto. Scopri quanto puoi risparmiare oggi.

Questa polizza assicurativa, che naturalmente deve essere valida per tutto il periodo di soggiorno in terra russa, deve essere stipulata con una compagnia che preveda un accordo di riassicurazione con un’altra compagnia, inclusa in un elenco stilato dal decreto di Governo della Federazione Russa dell’11/12/1998. E qui subentrano i principali problemi, poiché le liste sono ipotetiche e non sempre aggiornate. In questi casi la cosa migliore è di contattare direttamente il servizio clienti delle compagnie di assicurazioni viaggio, chiedendo se le loro polizze sono accettate dal consolato russo. In caso di risposta affermativa, fatti rilasciare dalla compagnia un certificato che attesti la presenza di accordo valido di riassicurazione con la compagnia russa specificata. In alternativa è possibile stipulare direttamente una polizza sanitaria con una compagnia assicuratrice russa, ma il contratto sarà scritto in inglese o in cirillico.

Per poter entrare in Russia sono necessari alcuni documenti, pena il rifiuto di concedere l’accesso nel paese con ritorno immediato in Italia e tanto di multa. Prima di partire quindi assicurati di avere questi documenti: un visto approvato in Italia prima dell’arrivo, un passaporto che abbia una validità residua di almeno 6 mesi, il voucher di una compagnia turistica straniera o russa e la conferma del visto che deve essere rilasciato dall’albergo presso cui soggiorni. Oltre a questi documenti, sono necessari anche il modulo consolare di registrazione, il modulo di richiesta di visto firmato, una fototessera, il prezzo del visto e la polizza assicurativa comprendente l’intera durata del soggiorno.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *