Come fare la disdetta per l’assicurazione auto 2019

Scritto da AssicurazioneOnline il

Chi ha un veicolo assicurato con una compagnia e non ha intenzione di procedere al tacito rinnovo della polizza è tenuto a inviare una apposita disdetta: ciò vale non solo per le auto, ma anche per le moto, per i camion, per i caravan, e così via. L’applicazione di questa volontà riguarda unicamente i contratti che presuppongono l’entrata in vigore del tacito rinnovo nel momento in cui la polizza giunge a scadenza. Il meccanismo di funzionamento prevede che le compagnie garantiscano la copertura anche per le due settimane successive rispetto alla data prevista per la scadenza: questi quindici giorni rientrano nel cosiddetto periodo di tolleranza. Attenzione, però, perché tale dinamica vale unicamente per le compagnie tradizionali. Il discorso è diverso, invece, nel caso delle assicurazioni che vengono sottoscritte al telefono e di quelle online: in tale circostanza, infatti, non è previsto il tacito rinnovo, il che vuol dire che la polizza è destinata a esaurirsi nel momento in cui il contratto scade.

NOVITA' - Finalmente buone notizie per le tasche degli automobilisti italiani! Le compagnie assicurative devono obbligatoriamente applicare degli sconti in favore di tutti gli automobilisti italiani che hanno determinate caratteristiche. Inserisci la targa e pochi altri dati per verificare se hai diritto allo sconto. Scopri quanto puoi risparmiare oggi.

Ma qual è la procedura che deve essere seguita per inoltrare la disdetta per la polizza auto? L’iter da mettere in pratica è cambiato da quando è entrato in vigore il decreto Bersani: con le nuove disposizioni, in particolare, i consumatori sono liberi di fare riferimento a una compagnia assicuratrice diversa nel momento in cui scade il contratto ma a patto che venga inviata una disdetta scritta entro i 15 giorni precedenti rispetto alla scadenza stessa.

Per trasmettere la disdetta si può inviare un fax o una raccomandata con ricevuta di ritorno; in alternativa, ci si può recare direttamente in filiale. In quest’ultimo caso, è indispensabile richiedere una copia della lettera, che deve essere timbrata e firmata dall’incaricato a cui viene consegnata, con l’indicazione della data. Nel caso in cui il termine dei 15 giorni non venga rispettato, il contratto è destinato a essere rinnovato per un altro anno in modo automatico.

Nel caso in cui la polizza Rc auto sia distinta rispetto alla polizza contro gli infortuni del conducente, il suggerimento è quello di inviare due disdette diverse. La compagnia assicurativa, dopo aver ricevuto la disdetta, aggiorna l’attestato di rischio in cui è riportata la classe di merito, in modo tale che l’ex cliente possa poi stipulare con una compagnia diversa una nuova polizza. La disdetta si basa sulla compilazione di un modulo di recesso che si può trovare online o nelle agenzie assicurative: è importante inserire attentamente tutti i dati della targa dell’auto e del soggetto intestatario.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *