PiùProtetto Infortuni Assimoco è la polizza del Gruppo Assimoco che tutela il cliente al lavoro e nel tempo libero

Scritto da Paolo il

Si chiama PiùProtetto Infortuni Assimoco la polizza del Gruppo Assimoco che tutela il cliente al lavoro e nel tempo libero. Nel dettaglio, il prodotto prevede un sostegno al reddito in caso di ricovero ospedaliero, inabilità temporanea al lavoro e invalidità permanente in caso di imprevisti e offre protezione anche alle persone care. PiùProtetto Infortuni Assimoco è una polizza pensata per i lavoratori dipendenti, autonomi oppure per i liberi professionisti che desiderano sentirsi sicuri anche in caso di imprevisti, accaduti durante la loro attività lavorativa o la loro vita privata. Il prodotto messo a punto dalla Compagnia è sottoscrivibile per una durata che varia da 1 a 5 anni, ma può anche essere attivato per periodi temporanei. Da sottolineare il fatto che è possibile estendere la protezione della polizza alle persone a cui il cliente è legato (parenti e affini) fino a un massimo di 10 soggetti. Più Protetto Infortuni Assimoco può essere declinato in “Contratto in Forma Singola”: è assicurato un solo soggetto identificato nel contratto; il contraente/assicurato coincidono; il contraente (persona fisica) è diverso dall’assicurato identificato nel contratto e in “Contratto in Forma Multipla”: gli assicurati sono il contraente e i componenti del suo nucleo familiare fino a un massimo di 10 soggetti. La nuova soluzione targata Assimoco, permette di scegliere di proteggersi da uno o più rischi: professionali ed extraprofessionali; solo professionali; solo extraprofessionali. Viene inoltre proposta la facoltà di scelta a discrezione del cliente di poter pagare il premio in un’unica soluzione annuale oppure in rate mensili.

NOVITA' - Finalmente buone notizie per le tasche degli automobilisti italiani! Le compagnie assicurative devono obbligatoriamente applicare degli sconti in favore di tutti gli automobilisti italiani che hanno determinate caratteristiche. Inserisci la targa e pochi altri dati per verificare se hai diritto allo sconto. Scopri quanto puoi risparmiare oggi.

Nell’ambito della polizza il Gruppo ha introdotto una opzione inedita per tutti i motociclisti: si tratta di una copertura per gli infortuni ad ampio spettro che può essere sfruttata da coloro che amano salire in sella a una due ruote.

La copertura riguarda la tutela legale, la diaria da ricovero, la diaria da immobilizzazione, le spese mediche, l’invalidità personale e la morte. Si tratta di un prodotto generalista dedicato a qualunque persona fisica, inclusi i motociclisti: non sono garantite, però, l’attività di pilota professionista, la guida nei circuiti e la partecipazione a competizioni che prevedano la guida di motoveicoli. Con modalità differenti, la polizza è destinata anche agli amanti delle corse e delle piste: si tratta di un’assicurazione su misura che varie in base ai bisogni della squadra e che viene personalizzata a seconda delle circostanze (per esempio in funzione dei capitali che sono stati investiti, ma anche all’età del motociclista o al campionato).
Un prodotto dai caratteri generalisti, quindi, fermo restando che l’opzione che garantisce parzialmente il rischio dei motociclisti può essere attivata unicamente dopo una rigorosa e accurata valutazione da parte della compagnia del rischio/cliente: ovviamente Assimoco si riserva la facoltà di non concederla nel caso in cui non venissero rispettati i requisiti perché ciò possa avvenire. L’opzione non costituisce il target del prodotto, ma solo una delle opportunità che lo caratterizzano.

Vale la pena, dunque, di prendere in esame con grande attenzione l’opportunità di fare riferimento a questa polizza infortuni, che garantisce una copertura completa e che si rivela adatta alle caratteristiche e alle necessità di un target in cerca di una soluzione che metta al riparo da imprevisti e dalle conseguenze che potrebbero derivare da un infortunio subìto: quel che ci vuole per far fronte con la massima tranquillità e con la massima calma a situazioni che non sono certo desiderabili, ma che purtroppo costituiscono eventualità impossibili da prevedere e da evitare che non possono essere escluse del tutto.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *