Quali sono le assicurazioni migliori per il noleggio auto in vacanza?

Scritto da AssicurazioneOnline il

I“Fly and Drive” è una tipologia di viaggio molto diffusa poiché permette ai viaggiatori di scegliere il proprio itinerario e di visitare posti bellissimi ma non molto conosciuti a livello turistico. “Fly and drive” significa letteralmente “vola e guida”, infatti il viaggiatore dopo il viaggio prende in affitto un’auto o una moto per spostarsi liberamente. Un mezzo di trasporto è particolarmente indicato anche se si affitta un albergo, un hotel o una casa vacanza piuttosto lontano dal centro. In tal caso è necessario sottoscrivere una polizza assicurativa RCA che si divide in tre offerte: formula Kasko, Third Party Insurance e Theft Waiver.

NOVITA' - Finalmente buone notizie per le tasche degli automobilisti italiani! Le compagnie assicurative devono obbligatoriamente applicare degli sconti in favore di tutti gli automobilisti italiani che hanno determinate caratteristiche. Inserisci la targa e pochi altri dati per verificare se hai diritto allo sconto. Scopri quanto puoi risparmiare oggi.

La formula Kasko, detta anche CDW (Collision Damage Waiver), è un’assicurazione finalizzata a coprire gli eventuali danni al veicolo verificatisi durante il noleggio. Indipendentemente che il danno sia provocato da una terza persona o dal guidatore l’assicurazione lo rimborsa, ma bisogna fare molta attenzione alla franchigia e al massimale. La franchigia è quella parte che non viene versata dall’assicurazione ma spetta al cliente in caso di sinistro e varia in base a diversi fattori (tipologia di mezzo, compagnia di assicurazione, tipologia di polizza ecc.). Il massimale è invece la cifra massima che l’assicurazione copre in caso di sinistro. Se il danno causato nell’incidente supera il massimale tocca all’assicurato pagare la cifra richiesta.

La Third Party Insurance (TPI) è un’assicurazione che copre i danni causati dall’assicurato stesso a persone o cose terze in seguito ad un incidente. Prima della sottoscrizione dell’assicurazione è molto importante controllare il massimale previsto, in quanto in alcune nazioni come gli Stati Uniti risulta troppo basso. In tal caso è opportuno ricorrere alla excess liability insurance”, una sorta di garanzia aggiuntiva della TPI che alza notevolmente il tetto del massimale. La Third Party Insurance praticamente equivale ad una polizza assicurativa che comprende la copertura per responsabilità civile in caso di colpa per l’assicurato.

Infine c’è la Theft Waiver (TW), una polizza che protegge l’assicurato in caso di furto o incendio ripagando tutti i danni derivanti. In alcuni casi si può attivare un’ulteriore formula chiamata DER (Damage Excess Refund), che consente di eliminare il dovere di versare la franchigia prevista dalla polizza in caso di incidente. Non tutte le assicurazioni offrono questo servizio quindi è opportuno informarsi preventivamente. La maggior parte delle polizze assicurative non prevede alcun tipo di rimborso in specifiche circostanze, come la guida in stato di alterazione dovuta da alcol, droghe, farmaci ed altre patologie o se il guidatore è diverso da quello indicato.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *