Assicurazioni auto a rate: è proprio un boom online

Scritto da Valentina Oberti il

Fino a che la crisi economica non esplodesse, eravamo abituati a concederci – senza pensarci due volte – sfizi e comodità di ogni genere, poi il vento si è levato e i tempi sono cambiati. In un periodo che non accenna a miglioramenti, tutte le spese familiari sono passate sotto la lente d’ingrandimento e, così, ci siamo trovati a tagliare su tutti gli extra e a cercare ogni escamotage per far quadrare il bilancio familiare, a partire dalla rateizzazione delle spese. La polizza auto è una di quelle voci di bilancio di cui non possiamo fare a meno e, così, sono sempre di più coloro che hanno deciso di affidarsi alle assicurazioni auto mensili.

La prima regola per risparmiare sull'assicurazione consiste nel richiedere sempre un preventivo a più compagnie assicurative: ora puoi farlo in 2 minuti cliccando qui.

Si tratta di una delle ultime novità che il mercato delle assicurazioni auto ha lanciato per venire incontro alle famiglie che hanno seriamente difficoltà a pagare le spese per la RCA: a fronte di dati allarmanti di auto in circolazione senza contrassegno, si sono potenziati i controlli, le misure anti truffa e anche le soluzioni per rendere meno drammatico l’adempimento del dovere assicurativo.

Il funzionamento della rateizzazione della polizza auto è molto semplice e intuitivo: l’assicurato non versa in un’unica soluzione tutto il premio dell’assicurazione, ma spalma il premio su più mensilità. In questo modo, l’auto è assicurata per tutto l’anno (come con una polizza tradizionale), con il vantaggio di aver a che fare con un pagamento dilazionato, più facile da sostenere.
Detta così, sembrerebbe una buona idea, ma è tutto oro quello che luccica?

Dipende, principalmente da due fattori: da una parte dalla nostra situazione economica e dall’altra da cosa c’è scritto nel contratto. Infatti, chi può contare su uno stipendio fisso mensile trova conveniente diluire il pagamento su più mensilità, cosa che invece può risultare svantaggiosa per chi non ha questa certezza. In secondo luogo, la rateizzazione conviene per chi ha più veicoli, soprattutto se la polizza dei diversi mezzi scade nello stesso mese (o periodo).

Passando ora alle condizioni contrattuali, prima di firmare bisogna aprire molto bene gli occhi: molte compagnie offrono condizioni all’apparenza convenienti, ma in pratica non proprio perché, oltre a corrispondere la rata mensile, spesso bisogna versare degli interessi o acquistare simultaneamente una carta di credito (e sostenere i costi di emissione/gestione).

Che poi era quello che proponevano in passato Genertel, con la carta di credito Genertel Visa e Cattolica Assicurazioni con la Cattolica Card. E cosa che ancora oggi propone Genialloyd: con l’attivazione della Carta Viva Genialloyd, la polizza è dilazionata in 4 rate, con TAN 9%; TAEG max 9.38% e i costi di gestione della carta sono, dal secondo anno, di 19 € (se usi la carta per meno di 600 € all’anno, escluso il pagamento delle polizze).

Una buona soluzione è quella proposta da Genertel (fai un preventivo veloce online): permette la rateizzazione se il pagamento è in carta di credito a saldo, ed il sovrapprezzo che ne deriva è del 4,4% del prezzo della polizza.

Diversa è la soluzione di Direct Line che ti permette di spezzare in due la rata della polizza, con un costo del premio aumentato dell’8%.

A tasso zero, invece, è la rateizzazione che consente di fare Unipol Sai: con Tan e Taeg 0%, permette di dividere la polizza annuale in 10 parti (5 per semestre), se si sceglie un frazionamento semestrale, oppure in 11 parti, se si sceglie un frazionamento annuale. Nel primo anno, le spese di emissione e gestione sono completamente a carico della Compagnia.
In alternativa, Unipol Sai propone di rateizzare la spesa assicurativa con MyCash Card, la carta di credito per gli assicurati di Unipol, fornita in collaborazione con Finitalia, a costo zero di emissione e gestione.

Accanto a queste soluzioni, anche le banche si stanno attivando per permettere una comoda rateizzazione dei premi assicurativi, fra queste Cariparma propone Pago facile Auto, un sistema di pagamento combinato al prodotto assicurativo Protezione Guida che propone un TAN allo 0% e un TAEG del 0,467% su 10 mesi.

In definitiva, vero è che non mancano soluzioni per chi vuole stipulare una polizza auto a pagamento rateizzato, ma ciò che non bisogna sottovalutare è sicuramente l’analisi dettagliata delle condizioni. A questo punto puoi fare subito un preventivo per scoprire qual è la compagnia assicurativa più conveniente per te.



4 Commenti a Assicurazioni auto a rate: è proprio un boom online

  1. Massimo

    Mi è scaduta la rata semestrale dovrei fare il rinnovo degli altri 6 mesi ma attualmente ho avuto parecchie spese e non ho i soldi per un rinnovo domanda posso pagarla mensilmente per i prossimi sei mesi

  2. Bettucci Adriana

    Scusate vorrei sapere se ci sono limiti di età x quanto riguarda la possibilità di fare una polizza rateizzata in 12 rate. Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *