Assicurazione provvisoria: che cos’è e come funziona

Scritto da AssicurazioneOnline il

Il mondo delle polizze auto si sta evolvendo sempre più rapidamente, venendo incontro alle esigenze degli automobilisti. Le assicurazioni RC auto vengono ormai cucite addosso alle esigenze degli automobilisti, che possono scegliere le soluzioni più adatte alle proprie esigenze. Anche se è ancora poco diffusa, una polizza molto utile è l’assicurazione provvisoria. Con questa polizza i clienti possono decidere di sottoscrivere un’assicurazione per un periodo limitato, quantificabile in pochi mesi o addirittura in poche settimane. La polizza RC auto grava pesantemente sul bilancio della famiglia a fine anno, ed è una delle voci più esose. Con questa nuova tipologia di polizza è possibile abbattere considerevolmente i costi, ottimizzando i vantaggi dell’assicurazione.

NOVITA' - Finalmente buone notizie per le tasche degli automobilisti italiani! Le compagnie assicurative devono obbligatoriamente applicare degli sconti in favore di tutti gli automobilisti italiani che hanno determinate caratteristiche. Inserisci la targa e pochi altri dati per verificare se hai diritto allo sconto. Scopri quanto puoi risparmiare oggi.

Non tutte le persone infatti utilizzano l’auto per l’intero periodo dell’anno. Alcuni automobilisti lavorano o studiano fuori, e durante quei mesi non hanno bisogno della polizza auto. Altri invece nel corso della settimana si spostano con i mezzi, e magari usano l’auto solo nel weekend. Anche in questo caso il pagamento completo dell’assicurazione tradizionale risulta superfluo, poiché l’auto viene utilizzata solo per pochi giorni al mese, o per poche settimane all’anno. Per questi clienti la sottoscrizione di un’assicurazione provvisoria è fortemente consigliata. Consente di non essere scoperti in caso di incidente, riducendo notevolmente i costi per la sottoscrizione di una polizza auto.

É possibile stipulare un’assicurazione auto provvisoria anche per pochi giorni, ma solitamente non si scende mai sotto i 3. All’interno del contratto vengono stabiliti i parametri entro cui è possibile circolare. Bisogna fare molta attenzione a rispettare questi requisiti. In caso contrario l’automobilista potrebbe andare incontro a sanzioni pecuniarie molto pesanti da parte delle autorità. Le stesse compagnie assicurative potrebbero applicare penali molto salate, oppure far scattare automaticamente l’adeguamento del premio.

Effettivamente quanto si risparmia con l’assicurazione provvisoria? Innanzitutto è opportuno fare prima delle considerazioni. Alcune ricerche hanno constatato che l’assicurazione provvisoria garantisce un risparmio effettivo solo se l’auto viene usata meno di 4 mesi all’anno. In questo caso il risparmio può arrivare addirittura al 50%, rispetto ad una polizza auto tradizionale, se si circola 10 giorni all’anno. Il risparmio può scendere al 25%, se l’auto viene usata per circa 100 giorni all’anno.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *